Faculty Member

Per la versione in italiano cliccare

 

Yury Yanowsky

Award-winning

Choreographer, 
Master Teacher,
Principal Dancer
of Boston Ballet
for 17 years

 

Palermo Ballet Summer Intensive is proud to present Yury Yanowsky, French-born Spanish dancer and contemporary choreographer whose raw, innovative, visually stunning and intellectually engaging works have drawn much attention in the last few years. Yury is the recipient of the prestigious Erik Bruhn Choreography Award. At Palermo Ballet Summer Intensive Yury will be teaching Ballet, Contemporary, along with Men’s Technique and Men’s Repertoire classes.

 

Yanowsky's piece Origins, presented as part of Portland Ballet's Gallery showcase (left), and LI3 (Lithium) choreographed for Boston Ballet (right)

 

Watch an excerpt from Yury’s ballet Smoke and Mirrors, performed by Boston Ballet. Described as a piece “with a heightened sense of mystery,” and as a “physical, kinetic ensemble work where female dancers wear corsets with handles for partners to grab for crisper turns,” Smoke and Mirrors was very well received by the public.

 

 

Yanowsky, who won the First Prize at Prix de Lausanne and silver medals at both Varna International Ballet Competition and International Ballet Competition in Jackson, FL, had a long and prolific dancing career with Boston Ballet. He called the company home and danced with them for 22 years, from 1993 to 2015. 

 

“In March [2015], at 42, principal dancer Yury Yanowsky gave his final performance for the company, in Val Caniparoli’s Lady of the Camellias, as Armand opposite the Marguerite of Kathleen Breen Combes, who is his wife. He and Breen Combes weren’t paired often, but they were mesmerizing in Lady of the Camellias,” wrote The Boston Globe after Yanowsky’s farewell performance.

 

Yury Yanowsky with wife Kathleen Breen Combes in his farewell performance, Boston Ballet’s rendition of Lady of the Camellias

 

Boston Ballet Artistic Director Mikko Nissinen described Yury as an “emotional, good-acting, strong male dancer. […] He’s a very strong partner. I also think he has a really unique sense of contemporary dance.” 

 

 

Yanowsky in class (left) and performing Fancy Free with Sylvia Deaton in 2012 (right)

 

 

Yury’s passion for choreographing began early in his dancing career. Over the past decade he has had the opportunity to create numerous ballets for Boston Ballet, Boston Ballet II, Carlos Acosta's Premiere's Plus, Festival Ballet Providence, Kansas City Ballet, Atlanta Ballet, Portland Ballet, and various international Gala Concerts.

 

 

With Kansas Ballet dancers, preparing a new piece for New Moves 2017

 

 

One of Yury’s signature pieces is Sirin, named after a Russian mythological creature: half-woman, half-bird (and a distant cousin of the Greek sirens). Created for Carlos Acosta’s Premiere’s Plus, Sirin was performed by Yuri’s talented sister, the [former] Royal Ballet Principal Dancer Zenaida Yanowsky. 

 

 

 

Yury’s parents, Anatol Yanowsky and Carmen Robles, were both ballet dancers, from Russia and Spain respectively. They danced with Lyon Opera Ballet, and Yuri and Zenaida grew up in the theatre, along with their two younger sisters. (Their other sister, Nadia, is a Soloist with Dutch National Ballet.) “Yanowsky talent,” The Guardian explained in 2013, “is family-trained. All three trained at their parents' dance school and were formed by a background in which they were encouraged to experiment with other art forms and view ballet as part of a wider cultural world.”

 

“[Our parents] never pushed us to dance,” Yury clarifies. “They kept saying it’s a really tough career.” Although he studied dance, Yanowsky says he didn’t think of it as a career until he was 14.

 

 

District is the beautiful piece that in 2015 won Yanowsky the Erik Bruhn Award.

 

 

Watch Yury’s process creating new choreography for his sister Zenaida, in 2017:

 

 

Yury is currently on faculty at Harvard University. He speaks fluent English, Spanish, and French and holds a degree in Coreografia y Tecnicas de interpretation de la Danza from the Academica de Ensenanzas de Musica y Artes Enscenicas (Spain, 2009).

 

 

 

 

 In italiano 

Yury Yanowsky

Premiato coreografo
contemporaneo, 
Master Teacher,
Primo ballerino
del Boston Ballet
per 17 anni

 

Il Palermo Ballet Summer Intensive è orgoglioso di presentare Yury Yanowsky, ballerino spagnolo nato in Francia e coreografo contemporaneo, le cui opere — spontanee, innovative, visivamente ricche ed intellettualmente accattivanti — hanno recentemente ricevuto grande attenzione. Yuri è il vincitore del prestigioso Erik Bruhn Choreography Award. Durante il Palermo Ballet Summer Intensive Yury insegnerà le lezioni di classico, danza contemporanea e di tecnica repertorio maschile.

 

Origins, un pezzo creato da Yanowsky per il Portland Ballet e presentato come parte del loro programma Gallery showcase (a sinistra), e una coreografia intitolata LI3 (Lithium), commissionata dal Boston Ballet (a destra)

 

Qui sotto un estratto del balletto di Yury, intitolato Smoke and Mirrors ed interpretato dal Boston Ballet. Descritto come un pezzo "con un intenso senso del mistero", e come un "un ensamble di grande fisicità e dinamica, con le ballerine che indossano corsetti con maniglie che i partners utilizzano per giravolte mozzafiato”, Smoke and Mirrors è stato accolto dal pubblico con molto entusiasmo.

 

 

Yanowsky, che ha vinto il Primo Premio al Prix de Lausanne e medaglie d'argento al Varna International Ballet Competition e all' International Ballet Competition di Jackson, Florida, ha avuto una lunga e prolifica collaborazione con il Boston Ballet dove ha danzato per ben 22 anni, dal 1993 al 2015, e che considera come la propria casa.

  

"In marzo [del 2015], a 42 anni, nella sua ultima performance come primo ballerino del Boston Ballet, nella parte di Armande nel balletto La Dama con le Camelie di Val Caniparoli, Yury Yanowsky si è esibito con sua moglie, Kathleen Breen Combes, nella parte di Margherita. Non è frequente vedere Yury e Kathleen danzare assieme ma la loro performance ne La Dama con le Camelie è stata ipnotizzante", ha scritto The Boston Globe descrivendo questo spettacolo d’addio.

 

Yury Yanowsky nel suo spettacolo d’addio, La Dama delle Camelie del Boston Ballet, mentre condivide il palcoscenico con la moglie, Kathleen Breen Combes

 

Mikko Nissinen, il Direttore Artistico del Boston Ballet, ha descritto Yury come "un ballerino di forte emotività, grande capacità recitativa e un partner danzante maschile ideale. Penso anche che abbia una sensibilità davvero unica per la danza contemporanea".

 

Yanowsky durante una lezione di tecnica maschile (a sinistra), e con Sylvia Deaton (a destra), nel 2012, nel Fancy Free

 

La passione di Yury per la coreografia è stata evidente sin dagli inizi della sua carriera di ballerino. Negli ultimi dieci anni ha avuto l’opportunità di creare numerosi balletti per il Boston Ballet, Boston Ballet II, Premieres Plus di Carlos Acosta, Providence Festival Ballet, Providence City Ballet, Atlanta Ballet, Portland Ballet, e vari concerti di gala internazionali.

 

Con i ballerini del Kansas Ballet Company mentre sviluppa una nuova coreografia per il programma New Moves 2017

 

Uno dei pezzi distintivi di Yury è Sirin, che prende il nome da una creatura mitologica russa, metà donna, metà uccello (cugina lontana delle sirene greche). Creato per il Premieres Plus di Carlos Acosta, Sirin è stato interpretato da Zenaida Yanowsky, la altrettanto talentuosa sorella di Yury ed ex prima ballerina del Royal Ballet. 

 

Sirin, la mitologica creatura dell’epos russo — metà donna, metà uccello — sull’ottocentesco lubok russo (a sinistra), e Zenaida Yanowsky, la sorella di Yury e la ex Prima Ballerina del Royal Ballet (a destra), nella coreografia di Yury chiamata Sirin (il video del pezzo qui sotto)

 

I genitori di Yury, Anatol Yanowsky e Carmen Robles, rispettivamente di origine russa e spagnola, hanno danzato per il Lyon Opera Ballet. Yury, Zenaida e le loro due sorelle minori sono cresciuti nel teatro. La sorella Nadia è solista del Dutch National Ballet. "Il talento Yanowsky", ha spiegato il Guardian nel 2013, "è a conduzione familiare. Tutti e tre si sono formati alla scuola di danza dei genitori, incoraggiati a sperimentare con altre forme d'arte e a vedere il balletto come parte di un mondo culturale più ampio".

 

"I nostri genitori non ci hanno mai spinto a ballare", chiarisce Yury. "Hanno continuato a dirci quanto difficile fosse questa carriera". Sebbene abbia studiato danza, Yanowsky dice di non averla considerata come una possibilità di carriera fino all’età di 14 anni.

 

 

District è il bellissimo pezzo col il quale Yanowsky nel 2015 ha vinto l' Erik Bruhn Choreography Award.

 

 

Osservate Yury mentre crea una coreografia per sua sorella Zenaida, nel 2017:

 

 

Yury è un membro di facoltà all'Università di Harvard. È trilingue: parla perfettamente l’inglese, lo spagnolo e il francese, ed è laureato in Coreografia y Tecnicas de interpretation de la Danza presso l'Academica de Ensenanzas de Musica y Artes Enscenicas (in Spagna, nel 2009).